DICEMBRE, IL MESE PERFETTO PER ANDARE AL CINEMA

Senza dubbio quest’anno, ancor più che in passato, si prevede un dicembre ricco di emozioni per le uscite cinematografiche nelle sale italiane, con l’arrivo al cinema di titoli molto attesi e per molto tempo rinviati, pronti ad attirare orde di pubblico in occasione delle festività natalizie. I più attesi sono: “Cry macho”, che vede il ritorno alla regia di Clint Eastwood, il quale veste anche i panni del protagonista Mike Milo, ex stella del rodeo e ora allevatore di cavalli in declino. “L’uomo dei ghiacci” film con protagonista Liam Neeson, famoso a livello internazionale per il suo genere di film thriller/chrime. L’attore interpreterà il personaggio di Mike Mccann, un autista dei ghiacciai che si ritrova a condurre una missione di salvataggio su un oceano ghiacciato, dopo che una miniera di diamanti è crollata nelle regioni settentrionali del Canada. “Don’t look up”, che soltanto per il suo cast stellare (Di Caprio, Jennifer Lawrence, Chris Evans giusto per citarne qualcuno) pare essere una garanzia. Il film tratta di due scienziati, la laureanda in astronomia Kate Dibiasky (Jennifer Lawrence) e il professor Randall Mindy (Leonardo Di Caprio) i quali fanno una straordinaria scoperta: una cometa in orbita all’interno del sistema solare che si trova in rotta di collisione con la Terra. “Spider man no way home” è il film che secondo i pronostici supererà molti record al botteghino, sicuramente il cinecomic più atteso dell’anno e non solo dai fan Marvel, capace già da trailer e indiscrezioni di generare discussioni infinite, come la teoria che siano presenti nella pellicola tutti e 3 gli Spiderman usciti fin ora sul grande schermo. “Diabolik”, un live-action attesissimo nato da uno dei più amati e duraturi fumetti del nostro Paese, che ha entusiasmato generazioni su generazioni. Ci sarà Luca Marinelli nei panni dell’infallibile ladro, con la splendida Miriam Leone nei panni dell’inseparabile Eva Kant. Infine, forse il più atteso in Italia “House of Gucci”, ispirato alla sconvolgente storia vera della famiglia che ha fondato la casa di alta moda italiana diventata famosa in tutto il mondo. Il film racconta le vicende più oscure attorno alla casa, rischiando forse di romanzare l’effettiva realtà dei fatti. Per questo motivo la famiglia ha espresso tutto il proprio disappunto sulla pellicola attraverso una lettera rilasciata all’ANSA. Nonostante ciò, il film si prospetta un successo e il regista Ridley Scott, con la sua solita irriverenza, risponde alla famiglia di non essere minimamente colpito dalle dichiarazioni dei Gucci. Dunque, si tratta di tutti grandi film pronti a rilanciare il cinema dopo un periodo molto buio causato dalla pandemia e questo fa comprendere come l’industria cinematografica ancora crede molto nel proprio lavoro, nonostante sia ostacolato anche dalle piattaforme streaming.

Fernando Giordano

Leggi la copia digitale de Il Commendatore Magazine.

Controlla anche

5 VERDURE PER FARE MASSA MUSCOLARE

Lo sapevate che ci sono 5 verdure da mangiare per mitigare la fame e che …